Che modo di finanziamento per una flotta aziendale ? -

Actualité

Che modo di finanziamento per una flotta aziendale ?

17 agosto 2015

La LLD (Noleggio a Lungo Termine) , formula preferita dalle aziende di oltre 100 dipendenti.

Attualmente, esistono parecchi modi di finanziamento per un parco veicoli in funzione del fabbisogno delle imprese: il noleggio a lungo termine (LLD), il noleggio con opzione di acquisto (LOA), l’acquisto in contanti, l’acquisto a credito…

L’OVE (Osservatorio del Veicolo Aziendale), nel suo barometro 2013, ci dà le grandi tendenze del finanziamento dei parchi autoveicoli francesi. Per le aziende di meno di 100 stipendiati, l’acquisto è il modo di finanziamento più utilizzato per il 40 %, dopo viene il leasing (o LOA) per il 29 %. La LLD che risponde di più a un fabbisogno di grande azienda, rappresenta solo l’8 % del parco. Per quanto riguarda le imprese di oltre 100 stipendiati, il noleggio a lungo termine è maggioritario per il 60 % dei veicoli. Quindi, l’acquisto, l’acquisto a credito e il leasing restano minoritari con, rispettivamente 21 %, 3 % e 16 % della flotta.

L’acquisto, un desiderio di proprietà

L’acquisto di un veicolo risponde ad un’esigenza di proprietà che cosi, aumenta l’attivo dell’azienda. L’ammortamento avviene su 4 o 5 anni ed è deducibile dal risultato imponibile, entro il limite di Euro 18 300. Quindi, dopo il periodo di ammortamento, sembra alla società che il veicolo non costa niente. Tuttavia, rimangono tutti gli oneri relativi all’utilizzazione del veicolo (mantenimento, assicurazione…), il che può appesantire la gestione quando il parco diviene importante. L’azienda può o comprare in contanti o a credito. In tale caso, devono essere prese in conto le rate per il rimborso in cui gli interessi possono essere notevoli. In modo generale, tale tipo d’investimento è uno dei più cattivi che possa fare un’azienda. Il valore di un veicolo subisce in media una riduzione del 25% fino al 40 % dopo un anno e del 60% al 70 % dopo 5 anni. Sareste pronti ad acquistare una casa Euro 150 000 per rivenderla 5 anni dopo per la somma di euro 45 000 ? Malgrado tali criteri razionali, il desiderio di possesso rimane forte e molte aziende preferiscono detta scelta.Da notare : l’acquisto può diventare un obbligo quando il veicolo deve subire trasformazioni per esigenze aziendali, come per France Télévision.

La LLD, la soluzione di facilità

Il noleggio a lungo termine, invece, è una soluzione chiavi in mano, il cui obiettivo è di proporre un’offerta completa che unisce il veicolo ad un insieme di servizi (manutenzione, assistenza, assicurazione, telepass, cartacarburante…). Quindi, la gestione per l’azienda è allievata, però c’è da relativizzare quando detta gestione non è totalmente esternalizzata presso il noleggiatore.

Dal punto di vista economico, la LLD ha il vantaggio di preservare la capacità di finanziamento dell’azienda perché non impatta il capitale liquido. Le somme pagate per il noleggio sono deducibili dal risultato imponibile e sono generalmente negoziabili presso i noleggiatori. Con questa soluzione, l’azienda non ha da anticipare l’IVA globale, questa è semplicente corrisposta con ogni pigione. Altro punto positivo, la società beneficia di modelli nuovi ogni periodo (da 1 a 4 nni) e perciò ha un bilancio di carbonio sempre più interessante, il che diminuisce meccanicamente la TVS.(Tassa sugli autoveicoli aziendali) Malgrado tutto, c’è qualche vincolo. L’affittuario è tenuto a rendere il veicolo nel suo stato di origine e a rispettare il chilometraggio convenuto dal contratto a pena di penali.Il noleggio a lungo termine soddisfa un bisogno di gestione contrariamente all’acquisto che soddisfa un bisogno patrimoniale.

La LOA (ou leasingl) è un’alternativa

il noleggio con opzione di acquisto si rivolge alle aziende che che vogliono beneficiare dei vantaggi della LLD, pur conservendo la possibilità di acquistare il veicolo alla scadenza del contratto. In certi casi, devono anticipare fino al 30 % del prezzo del veicolo, il che può essere essere complicato rispetto al capitale liquido disponibile. I servizi concessi di solito nei contratti LLD possono essere a carico dell’affittuario e di conseguenza, la parte di gestione viene aumentata. Tale tipo di condizione è in genere negoziato con la società di finanziamento che è, nel caso della LOA, il noleggiatore.

Partagez l'article sur